Thinking Day 2017

Buona Caccia, buon volo e buona strada a tutti: lupetti, coccinelle, esploratori, guide, rover, scolte e capi che quest’anno si stanno ritrovando ad Arenzano per festeggiare la giornata del ricordo, il giorno in cui ci ricordiamo del fondatore dello scoutismo, Lord Baden Powell.

14881011190871180349963.jpg

Il tema proposto ai ragazzi dei nostri due gruppi quest’anno è la comunicazione; in particolare, come essa si sia evoluta nel corso della storia.

Durante una delle tappe, è possibile scoprire Internet e apprendere i rischi delle notizie truffaldine.
Ecco, in diretta, le varie squadre giungere a questa tappa!

La squadra grigia

La squadra grigia

La squadra Gialla

La squadra gialla

La squadra verde

La squadra verde

La squadra rossa

La squadra rossa

La squadra arancione

La squadra arancione

La squadra azzurra

La squadra azzurra

E dopo il gioco è tempo di un meritato pranzo.

14881103191128459119341488111875724-81384445

E quindi è il momento della santa Messa, all’aperto, per ringraziare Gesù di essere tutti qui oggi!

148811629009670996058

1488116266306681367578

Ed ecco finalmente la squadra vincitrice della giornata!

1488119915346-17062895

Muflone Curioso (Akela)

 

Concorso per la Copertina del nuovo Canzoniere Scout

formica-news                     formiche_vettori

Ricordiamo a tutti i soci dei Gruppi Scout FSE di Genova che ci sono ancora una decina di giorni (scadenza il 28 febbraio 2017) per presentare i disegni per la copertina del nuovo Canzoniere Scout!

In palio una copia del canzoniere stesso oltre che l’onore di vedere la propria opera impressa per sempre sulla copertina!

La precedente edizione del canzoniere è durata 12 anni, è previsto che questa edizione ne duri almeno altrettanti… Dunque: mano alla fantasia e all’arte!

formica-artista

Puoi scaricare QUI il bando di concorso integrale con la scheda di partecipazione da compilare.

P.A. & Pattuglia Canzoniere

Triplice uscita per il gruppo Genova 1°

28 e 29 gennaio: week-end molto attivo per le unità del Gruppo Genova 1°, tutte in uscita!

Lupetti all'acquario di Genova

Lupetti all’acquario di Genova – foto di P.M.

Al Porto Antico, la domenica pomeriggio, nessuno si stupirebbe di vedere dei lupi di mare… ma dei lupetti all’Acquario di Genova, tra foche e delfini, di certo sono meno usuali!

È iniziata nella mattina di domenica la caccia urbana dei lupetti del Branco Arcobaleno, che ha avuto come momento culmine la visita a uno dei più famosi e grandi acquari del mondo (attualmente il nono, per capienza delle vasche). Tra una vasca e l’altra, hanno potuto osservare come cambia la natura sottomarina nei vari ambienti della terra, e hanno dimostrato di essere lupetti con gli occhi bene aperti affrontando la sfida di Akela e Kaa: una serie di quiz sulle vasche e sui pesci, la cui risposta richiedeva un’attenta osservazione lungo gli ampi corridoi dell’acquario… chissà quante vasche avranno ospitato più di 40 pesci!

 

Non lontano, sulle alture di Genova, gli esploratori del Riparto San Giorgio si sono cimentati in un’impegnativa sfida a tempo tra le Squadriglie, iniziata alle 11 di domenica mattina sulla piazza di Apparizione, incentrata sull’orientamento e la topografia: percorsi rettificati, marcia all’azimuth, sono solo alcune delle prove in cui si sono cimentati gli esploratori, per concludere con quella più difficile: la ripida salita che collega il Monte Moro al Monte Fasce. Non sono stati fermati dalla pendenza del terreno, non li ha spaventati la barriera di rovi bruciati, non si sono persi d’animo di fronte allo sparire del piccolo sentiero, cancellato dal recente incendio (qualcuno ha solo un po’ “deviato” dal percorso ottimale,

La squadriglia volpi guadagna per prima la vetta del Monte Fasce! -  ph. S.T.

La squadriglia volpi guadagna per prima la vetta del Monte Fasce! – foto di S.T.

tardando un po’ sull’orario di arrivo…): sono arrivati tutti, stanchi ma soddisfatti del traguardo raggiunto. Tutto il percorso ha attraversato le zone colpite dal devastante incendio verificatosi appena due settimane prima: una scelta precisa, presa perché gli esploratori potessero vedere di persona quanto danno possa provocare una disattenzione (o, in altri casi, un gesto malevolo) e quanto sia importante prevenire questo tipo di incidenti, anche al campo estivo e durante i bivacchi, quando gli scout usano il fuoco per cucinare e illuminare.

 

 

 

È del Clan La Lanterna, invece, il sabato sera! In un percorso ad anello dalla sede Scout al Forte Puin si è tenuto il cammino-veglia incentrato sulla figura di San Paolo “Saulos”, patrono di tutti i Rovers. Le tre pattuglie hanno incontrato lungo la strada

Una pattuglia di rover incontra una guardia delle carceri di Roma, amica di Saulo. – foto di P.M.

alcuni personaggi che avevano conosciuto il Santo e hanno ripercorso i suoi lunghi viaggi intorno al “Mare Nostrum” approfondendo, attraverso le lettere e i simboli che lasciava ai suoi amici, la sua vita e il suo pensiero.

 

E così anche la Direzione di Gruppo si è incontrata, proprio per mettersi a disposizione del Capo Clan Alberto nell’organizzazione delle tappe. La serata, a cui hanno partecipato anche l’A.S. di Gruppo Padre Carlo e l’A.S. di Clan Don Marek, si è conclusa con una cena comunitaria.

A tutto il Gruppo, Buona Caccia e Buona Strada!
RYS Simone “Ko” – Capo Riparto

Tramonto dal Monte Fasche - S.T.

Tramonto dal Monte Fasce – foto di S.T.

La 19a ora: l’ora del Castoro!

Tutto iniziò con la prima ora, quella di Napoleone. Poi quella dell’Elefante, seguita da quella della Gazzella. E così avanti, fino ai giorni nostri, i giorni che vedono lo scoccare della diciannovesima ora, l’ora del Castoro!

Parliamo di un volto a tutti noto in gruppo, quello del nostro Simone, attuale Capo Riparto del Riparto San Giorgio del Genova 1. Per Simone è arrivato un momento importante, quello del Brevetto. Un passo importante per la “pista” o “sentiero” o “strada”, a seconda di come la si voglia chiamare, di un Capo. I lupetti direbbero che è un cambio di pelliccia, gli esploratori che si è manifestato l’onore del Riparto, i Rover che è stata compiuta una scelta volta a più alto Servizio!  Simone è il diciannovesimo Capo del nostro Gruppo, in 42 anni di storia, a compiere questo importante passo e a poter indossare il fazzoletto azzurro dei Capi Brevettati.

SONY DSC

La data in cui il Consiglio Direttivo dell’Associazione ha concesso a Simone Travali il brevetto di Capo Riparto è il 5 Novembre 2011, ma solo ora (sabato 14 gennaio 2017 in quel di Mortara alla presenza di Stefano Chiaravalli, Commissario del Distretto Nord-Ovest) c’è stata la cerimonia di conferimento vera e propria, con un rinnovo molto speciale della Promessa (al testo che tutti conosciamo viene infatti aggiunta una parte in cui, il neo Capo brevettato, si impegna ad  ad assolvere fedelmente i suoi impegni di cristiano praticante, ad osservare e far osservare i principi, i regolamenti ed il metodo dell’Associazione e della F.S.E. e ad uniformarsi lealmente alle indicazioni dei suoi Capi).

Per il Castoro Simone…. Ad Mariam!  Europa!
Ad Mariam… Europa!  Ad Mariam… Europa!

Procione Attento
(Capo della diciassettesima ora e, oggi con ancora maggior orgoglio, ex-Akela di Simone)

 

Natale 2016 al Righi

La veglia alla luce di Betlemme con la processione notturna guidata da p. Carlo – molto sentita e partecipata  –  la cena di tutte le unità scout al Righi … i presepi del Branco Arcobaleno… così vi auguriamo un Santo Natale!

Akela, Kaa, Simone, Alberto, Andrea, Paolo, Uccio

 

capi

I Capi FSE del Genova 1 con Edoardo, ex Rover genovese ora Capo Clan del Pisa 1 FSE

Alcuni momenti della cena e dei giochi (Cluedo con assassinio, Intrappolato in sede, sfida a MasterTrivialQuiz) della serata natalizia al Righi.

La Luce della Pace di Betlemme a Genova

logo-ldb_2016_definitivo

17.12.2016 – GENOVA PIAZZA PRINCIPE. È arrivato questa sera il gruppo di scout che ogni anno porta da Betlemme la Luce della Pace in giro per tutta l’Italia! Una delegazione di scout genovesi l’ha accolta. È stato un bel momento per pregare per la pace e per vivere una occasione di “ecumenismo scout”: non si guarda per una volta al colore dell’uniforme che si indossa, ma si vive tutti questo momento di fede attorno ad un simbolo semplice, ma sempre efficace.

Un grazie a questi capi che, ogni anno, da Trieste e da Alba, si fanno carico di questa missione, tra mille difficoltà burocratiche e pratiche. Quest’anno il momento più atteso del loro viaggio sarà a Ventimiglia, proprio domani, giorno in cui noi scout d’Europa del Genova 1 ci raccoglieremo al Righi per la “nostra” veglia intorno alla luce di Betlemme. Ma col cuore saremo uniti a queste sorelle e  fratelli che fanno continuare il viaggio della Luce.

Buona Strada sorelle e fratelli!

Andrea

VEGLIA DELLA LUCE DELLA PACE
Promossa dal Gruppo FSE Genova 1

Appuntamento h 21.00 capolinea del bus 40 via Costanzi,
processione con le torce fino alla Chiesa del Righi.
La veglia durerà circa 1 ora e si concluderà con un brindisi natalizio.
Guida la veglia P. Carlo Moro.

Scout, famiglie, amici degli scout, parrocchiani del Righi sono invitati!

La PATTUGLIA NAZIONALE GUIDE a GENOVA

426239570_132885_14116485816536045135

Sabato 26 e domenica 27 novembre 2016 abbiamo avuto il piacere di ospitare nelle nostre sedi di Santa Zita la Pattuglia Nazionale branca Guide, con incaricate di Distretto e cape brevettate provenienti da tutta Italia.

425722700_237543_5602172779367484887Sabato pomeriggio, dopo le loro attività, l’incaricata nazionale Manuela Evangelisti ha svolto con il nostro riparto un’ attività manuale: ogni Sq. ha realizzato una corona dell’Avvento, formata dalle mani delle ragazze sagomate sul pannolenci verde. Manuela ci ha poi spiegato l’origine e il significato di questo simbolo e delle sue quattro candele, invitandoci a riflettere sull’importanza del periodo d’Avvento che stiamo per iniziare.

Alle 18.30 abbiamo poi partecipato, insieme al Fuoco, alla Messa a Santa Zita animata dalla pattuglia stessa: una messa allegra, piena di canti e di gioia, in cui l’assistente spirituale nazionale ha espresso alle nostre ragazze l’importanza di affrontare la vita con entusiasmo e di essere testimoni attive di fede.

426308466_203367_2421841122361293191Una volta tornate in sede, c’è stato un bel momento di condivisione di bans e canti tra il riparto e tutti i membri della pattuglia: una mezz’ora di danze e urla sfrenate, in cui abbiamo imparato nuovi bans da proporre, il tutto accompagnato da molte risate. Alle 8, dopo aver apparecchiato tutte insieme, è iniziata la cena, con le buonissime trofie al pesto cucinate dalle scolte. Al banchetto ha partecipato il Fuoco e l’ Alta Sq, ed è poi continuato con i (molti) secondi portati dalle capo da tutte le regioni di Italia, un altro bel modo per conoscersi ed apprezzare le differenze della nostra penisola.

L’incontro per la pattuglia è poi continuato anche la domenica, e l’incaricata ha ringraziato più volte il gruppo per l’accoglienza e la bella sede che abbiamo messo a loro disposizione, rallegrandosi di aver conosciuto una bella realtà scout che non pensava così viva e partecipe.

Che dire, una bellissima esperienza che è piaciuta molto alle guide e che speriamo di poter ripetere un giorno!

Giulia Giordani, C.R.

426301698_203488_8537355523576160407425714584_237923_1999016089800010367